Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Libri

A cavallo in Calabria fra antiche rovine (1777-1778) il libro di Swinburne nella collana Viaggio in Calabria di Rubbettino

Scritto da on 14 agosto 2011 – 13:21nessun commento

E’ nelle librerie l’ultimo uscito per la collana Viaggio in Calabria dell’editore Rubbettino: un viaggio a cavallo dell’inglese  Henry Swinburne. Fra il 7 ed il 22 maggio 1777 e poi dall’8 al 22 febbraio 1778 Henry Swinburne si trovava in  Calabria, nel corso del suo viaggio nel regno delle due Sicilie.  Di Henry Swinburne sono famosi i viaggi in  Spagna e nel Regno delle Due Sicilie, che  descrisse in due opere che hanno avuto molta fortuna: Travels through Spain, 1775 and 1776, pubblicata in Inghilterra nel 1779, e Travels in the two Sicilies, edito a Londra, la prima volta, nel 1783. La sua passione per i viaggi e per i luoghi esotici lo spinse fino a Trinidad, nelle Antille, dove si era recato con l’incarico di vendue-master, e dove morì nel 1803.

Della Calabria il viaggiatore nota la bellezza della natura, si sofferma sulle vestigia storiche del grande  passato magno-greco, accennando, senza gravare la penna, allo squallore delle condizioni del momento rispetto ai fasti di quel tempo glorioso. E quando ne parla, lo fa raffrontando la ricchezza dell’ambiente e delle risorse naturali, straordinarie, con la povertà e l’insufficienza dell’intervento umano, di cui, però cerca anche di capire le cause, storiche e politiche. Viaggiare in Calabria con lo Swinburne, come con tanti altri viaggiatori del grandtour, è uno  straordinario modo di conoscere questa regione nel suo meraviglioso appeal naturale, ma anche nei suoi mali, che appaiono stranamente  moderni e attuali.