Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Libri

A Vibo Valentia incontri sulla letteratura e l’attualità

Scritto da on 10 gennaio 2011 – 03:18nessun commento

Venerdì 21 gennaio 2011, h.17.45,  presso l’Auditorium del Sistema Bibliotecario Vibonese il primo incontro de Le Conversazioni deI Venerdì

Prende il via il 21 gennaio il ciclo di incontri su letteratura e temi d’attualità promosso dal Sistema Bibliotecario Vibonese, diretto da Gilberto Floriani. Saranno proposti alcuni incontri con scrittori, filosofi e studiosi di varie discipline che presenteranno le loro ultime opere.

Inaugura gli incontri  lo psicologo STEFANO CARTA che nel suo libro Noi migranti. Costruzione dell’identità attraverso il “diverso” propone una visione alternativa al concetto di identità .

La condizione di migrante condivide con la definizione di identità una serie  di malintesi, fondati sulla falsa rappresentazione della prima come situazione  instabile, segno di minorazione, e della seconda, l’ identità, come condizione di stabilità, radicamento e staticità.

Diversamente, lo stato di ‘migrante’ è una condizione necessaria per lo  sviluppo e la trasformazione dello spirito, tanto quanto la struttura  dell’identità che, lungi dal cristallizzare gli individui in una posizione stativa, descrive in realtà un processo mutevole.

Proprio la capacità di viaggiare, in tutti i sensi possibili – sensi di  movimento e trasformazione – può salvaguardare la possibilità di  costituire un processo di perenne ricostruzione e ridefinizione identitaria  che ha consentito la fioritura di intere civiltà e lo sviluppo delle coscienze.

Stefano Carta, psicologo analitico, è professore di psicologia dinamica  all’ Università di Cagliari. Già presidente della Società Italiana di  Psicologia e dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica. Vice  presidente dell’Associazione ETNA – Etnopsicologia analitica, di cui è  membro fondatore, è consulente del Center for Trauma, Asylum and Refugees  dell’Università di Essex (UK). Membro del Comitato Scientifico e di  Redazione di varie Riviste, ha pubblicato circa novanta lavori scientifici.