Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Libri

#ioleggoperchè a Cosenza con Vinicio Capossela e Moni Ovadia

Scritto da on 20 aprile 2015 – 10:29nessun commento

Mancano meno di tre giorni al 23 aprile per #ioleggoperchè, la manifestazione voluta dall’AIE (Associazione Italiana Editori), insieme alle associazioni nazionali dei Librai e dei Bibliotecari, il Cepell, LeCittà del Libro, con lo scopo di stimolare il piacere di leggere tra quella vasta platea di connazionali che non legge nessun libro all’anno o ne legge un numero ridottissimo. 700 eventi promossi da migliaia di ambasciatori, i Messaggeri, che cercheranno di rendere ‘virale’ la loro passione per i libri tra donne e uomini da 0 anni in su, da Trento a Palermo, che contamineranno anche la Calabria.

Diversi sono gli appuntamenti organizzati da enti locali, biblioteche, librerie, università, privati, in tutte le città dello stivale, che avranno come punti di riferimento cinque piazze, Milano, Roma, Sassari, Vicenza e Cosenza.

ioleggoperchèNella città bruzia è scoppiata già la febbre dei fan di Vinicio Capossela, che sarà all’Unical (ore 11.30-14.00) al Teatro Auditorium per presentare il suo libro Il paese dei Coppoloni (Feltrinelli), anticipato da una “lettura al buio” da parte di un lettore non vedente che leggerà passi da Moby Dick.

Nel corso della giornata all’Ateneo di Rende si parlerà del romanzo di fine ottocento, dell’innesto vertiginoso tra letteratura e scienza in Galileo, di e intorno a Shakespeare e si alterneranno staffette di libri con le musiche dei Girlesque Street Band, band toscana tutta al femminile, e della street band Takabum, per espandersi al territorio con lounge e aperitivi letterari, Bookcrossing, body painting, biblioteche aperte, totem, stand, flashmob, reading, incontri con gli autori. Su Corso Mazzini a partire dalle ore 18 da non perdere #lettureinCorso, reading collettivo in collaborazione con le librerie Feltrinelli, Mondadori e Ubik e il Conservatorio di Cosenza, con la partecipazione della scrittrice di noir Gabriella Genisi e l’animazione dei Takabum e dell’associazione Tommaso Campanella.

Dalle ore 15 in Piazza Rettorato, all’Unical, si tiene #ioleggoinscena, sei appuntamenti con la lingua madre (#ioleggolamiaterra e #ioleggonellamialingua), in cui studenti stranieri leggeranno estratti del libro preferito sia nella loro lingua madre, sia in lingua italiana; con la scrittura (#ioleggoquellochescrivo), insieme agli autori – sconosciuti e non –che condivideranno i loro scritti declamandoli pubblicamente; con la musica (#ioleggoperchè…èmusica) con le invasioni musicali di Girlesque Street Band e Takabum; con gli studenti (#ioleggocosì), che si esibiranno nella lettura di testi analizzati all’interno dei Laboratori di lettura tenuti nelle scuole; con i lettori (#ioleggoilmiolibro) in una session nella quale i partecipanti declameranno estratti del loro libro preferito.

Le iniziative consentine, a cura del Dipartimento di Studi Umanistici e del Liaison moni-ovadia2Office di Ateneo, con la collaborazione del CAMS e il coinvolgimento della Provincia di Cosenza e dei Comuni di Rende, Cosenza e Montalto Uffugo oltre che le librerie, le biblioteche e le scuole dei tre comuni, culminano con Moni Ovadia che (ri)legge e commenta, con la complicità delle musiche di Maurizio Dehò (violino) e a Nadio Marenco (fisarmonica), gli Scritti Corsari di Pasolini (ore 20.30), pubblicati nel corso degli anni sui principali quotidiani nazionali, nei quali lo scrittore affronta alcuni temi nodali del dibattito sociale e politico nazionale (dalla rivoluzione antropologica alla perdita della memoria all’omologazione culturale), con una lucidità e un livello di analisi che continua ancora a interrogarci.

Altre iniziative si terranno anche nelle altre città calabresi.

Il Programma completo della manifestazione cosentina è su http://www.lettoure.it/ioleggoperche_unical-il-programma-completo/