Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Libri

Sguardi in controluce di Francesco Staglianò al Caffè delle Arti di Catanzaro

Scritto da on 15 ottobre 2011 – 16:12nessun commento

Copertina Sguardi in controluce Sguardi in controluce di Francesco Staglianò è un libro che nasce dall’urgenza dell’autore di ripercorrere, tra memoria e sogno, il percorso di una vita, la vita nel suo divenire incontrollabile. Partendo dalla dolorosa esperienza della perdita del padre, a pochi anni di vita, il libro si presenta come una biografia romanzata strutturata in conversazioni ideali con il lettore, proponendo di volta in volta un tema che cerca di penetrare l’essenza delle cose.

Ogni conversazione riflette sui temi universali della vita rincorrendo un sentimento amoroso: per una donna, per Genova o per Dio in un percorso generazionale idealmente dedicato ai giovani del 1968. All’amico Jack è il ricordo basato sul periodo catanzarese dell’autore e al legame profondo stabilito con questo importante amico.

Il libro si chiude inseguendo un dubbio: una serata d’amore a Roma, un momento di amore adolescenziale in cui vi è solo l’ingenuità dell’età o è successo altro?

Durante la presentazione del libro (domenica 16 ottobre dalla 19 al Caffè della Arti di via Fontana Vecchia a Catanzaro) Emanuela Bianchi leggerà alcuni passi del libro e  alcune delle composizioni poetiche che lo completano.

Francesco Staglianò calabrese di origine e genovese di adozione sceglie per esprimersi prima la pittura, poi la politica fino a quando le esigenze della vita lo portano a lavorare in banca per 25 anni. Nel 1995 pubblica il suo primo libro di poesie Allegorie Notturne che lo conduce alla scrittura in prosa e al prossimo romanzo a cui sta lavorando.