Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Libri

Storie di ordinario precariato in Meglio morto che precario di Giovanni Parrotta

Scritto da on 17 febbraio 2012 – 08:09nessun commento

E’ stato pubblicato di recente per i tipi di Rubbettino il libro Meglio morto che precario, di Giovanni Parrotta, vincitore della sezione “Premio Chimirri” del concorso “Parole nel vento 2011”.

Storia agra di Michele, 29 anni, un ragazzo come tanti con un orizzonte davanti a sé animato da grandi speranze.

In un lungo flashback, Michele rivive l’adolescenza, gli amici, la vita da liceale, le sue ambizioni sportive, i sogni e le esperienze con la droga e l’alcool, la parentesi universitaria e poi i  dubbi e le  incertezze che lo logorano un giorno dopo l’altro.

Idealista e disadattato, precario da sempre, verrà presto catapultato, senza protezione alcuna, nel mondo reale e, risucchiato dal vortice del lavoro nero e dello sfruttamento, finirà per  rifugiarsi nella più totale solitudine.

L’esperienza del call center sarà l’ennesima tappa di un percorso di vita fallimentare  che induce Michele, privo ormai di qualsiasi illusione, a  pensare seriamente di farla finita. Ma……….