Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Musica, Video

A ritmo di coperchi e scope arrivano gli Stomp

Scritto da on 19 febbraio 2014 – 10:20nessun commento

Canotta, jeans sdruciti, anfibi, sale sul palco battendo piedi e mani ritmicamente. Poi arriva tutto il gruppo e comincia a seguire il compagno ballando, ironizzando, carambolando.  Inizia così il live degli Stomp, il gruppo di Brighton famoso in tutto il mondo per I’impasto di ritmi, danza, spettacolo, acrobazie, che i prossimi 7 e 8 marzo 2014 sarà in Calabria al Teatro Politeama di Catanzaro.

stomp1Musica urbana, quella degli Stomp, che usa gli oggetti di tutti i giorni –pentole, coperchi, scope, lavelli da cucina, sacchetti, palloni da basket- per giocare con suoni e rumori del nostro quotidiano, che emergono dal sottofondo indistinto da cui siamo costantemente circondati, guadagnandosi spazio in una partitura imprevedibile, dissacrante, a tratti aggressiva, ma sempre tonificante, gioiosa ed ironica.

 

Si ispirano ai ritmi tribali in un impasto originale con l’hip hop, il tip tap, il metal  ma anche con la street art e la danza contemporanea.

 

Ci si diverte, si ride, si batte il ritmo con gli otto performers in scena, dietro i quali c’è un’organizzazione ferrea, ore e ore di lavoro passate a provare, limare, cercare ‘il’ suono insieme agli altri, in un lavoro corale che non lascia spazio all’improvvisazione.

Una formula vincente che ha generato diversi imitatori in tutto il mondo e la clonazione della compagnia in tre gruppi, perennemente in tournée sui palcoscenici internazionali.  Ed un modo gioioso di irridere ad una società che ha perso il senso delle cose.