Primo Piano »

Da Roberto Latini a Babilonia Teatri, Oscar De Summa, Marta dalla Via, il meglio del teatro italiano arriva a Primavera dei Teatri a Castrovillari

29 maggio 2017 – 08:31 |

“Ecco l’angoscia umana in cui lo spettatore dovrà trovarsi uscendo dal nostro teatro. Egli sarà scosso e sconvolto dal dinamismo interno dello spettacolo che si svolgerà sotto i suoi occhi. E tale dinamismo sarà in diretta relazione con le angosce …

Leggi tutto »
Home » Musica

Acquario in Jazz, il prossimo week end a Cosenza

Scritto da on 24 marzo 2017 – 08:07nessun commento

Una volta l’anno le rose ricoprono il deserto di Acatama. Un prezioso tributo alla vita che percorre, sotterranea, anche le lande più aride e desolate, rimanendo a lungo sopita fino a quando non arriva il suo momento. Anche le storie degli uomini restano confinate, a volte, in un limbo, fino a quando qualcuno non decide di raccontarle. Lo stesso accade per la musica e i suoi protagonisti. Una magia che si perpetua ogni volta.  Le rose di Acatama è il titolo di Acquario in Jazz 2017, che dal 24 al 26 marzo animerà il centro storico di Cosenza, al Teatro dell’Acquario.

Lara IacoviniLa Nave dei Folli ha pensato anche quest’anno a un cartellone ricchissimo. Il debutto è il 24 marzo con  il “Concerto di primavera” (in collaborazione con il Club Alpino Italiano) con il  ritorno a Cosenza di Lara Iacovini ed il suo trio, composto da Antonio Zambrini (piano) e Marco Micheli (contrabbasso).

Attiva da diversi anni sulla scena jazz, Lara Iacovini vanta importanti collaborazioni con Riccardo Fioravanti, Andrea Dulbecco, Riccardo Zegna, Riccardo Arrighini, Giovanni Falzone e con l’E.S.P. trio . Poi, nel 2013, arriva l’incontro con Steve Swallow che ha dato vita al cd Right Togheter (Abeat Records), con Adam Nussbaum, Paolino Dalla Porta e Roberto Soggetti. Attualmente Lara insegna Repertorio Jazz, Improvvisazione, Elementi di Tecnica vocale al Dipartimento di “Performing Arts” del Queen Mary’s College di Basingstoke (UK).

Aprirà la serata il set voce e chitarra della giovanissima e talentuosa musicista Djana Sissoko, figlia d’arte del polistrumentista Baba Sissoko.

Sabato 25 marzo il festival ospita la personalità musicale dirompente di Dino Rubino. Protagonista di primo piano della scena jazzistica italiana, il giovane talento catanese vanta collaborazioni con Francesco Cafiso e Paolo Fresu, oltre ad essere titolare del progetto di piano solo “Roaming Heart” e leader di importanti formazioni, quali l’ottetto Kairòs, con Giuseppe Mirabella, Riccardo Fioravanti e Adam Nussbaum, un ensemble di fiati e On Air Trio, con Paolino Dalla Porta ed Enzo Zirilli.

Dino si esibirà in un doppio concerto nella città bruzia. Nel primo sarà  accompagnato dal bandoneon diDino-Rubino Daniele Di Bonaventura, compositore-arrangiatore, pianista-bandoneonista, fortemente teso verso la musica di improvvisazione, nonostante la sua formazione classica, iniziata a soli otto anni con lo studio del pianoforte, del violoncello, della composizione e della direzione d’orchestra.

Nella seconda esibizione nella terza e ultima giornata, il 26 marzo, I’artista catanese si esibisce invece col suo On Air Trio, formato con partner d’eccezione come Paolino Dalla Porta ed Enzo Zirilli.

Non ha bisogno di presentazioni Dalla Porta, contrabbassista che ha affiancato i più grandi del jazz come Kenny Wheeler, Pat Metheny, Lester Bowie, Paul Bley, Lee Konitz, Michel Petrucciani, Billy Cobham, Don Cherry e realizzato diversi progetti da leader, qui in coppia con Enzo Zirilli, considerato uno dei batteristi più creativi e versatili delle ultime generazioni.

Prevendite alle Libreria Ubik Cosenza.

 

 

Info

Teatro dell’Acquario

Via Galluppi 15, Cosenza

Tel.098473125

teatrodellacquario@gmail.com