Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Musica

Catanzaro Jazz Festival al Parco della Biodiversità

Scritto da on 13 dicembre 2011 – 17:14nessun commento

Il concerto dell’artista catalana Rusó Sala inaugura la XV edizione del Catanzaro Jazz Fest, giovedì 15 dicembre al Parco della Biodiversità Mediterranea, nella veranda riscaldata del Bar del Parco. Rusó Sala propone un concerto in cui è accompagnata solo dalla sua voce e dalla sua chitarra per presentare oltre a brani inediti e recentissimi, il suo cd “La ciutat imaginària”: progetto fascinoso che si muove tra songwriting al femminile ed indie-folk.

La musica di Rusó mescola tradizione catalana con jazz, folk e blues, dalle sonorità intense e personali. Nata a Roses (Girona), un piccolo paese di pescatori della Costa Brava; attualmente vive a Barcellona. Ha studiato canto con Odette Telleria (Cuba), Rodrigo Flores (Argentina), Petter Udland (Norvegia), Edith Sallay (Ungheria). Da queste esperienze multiculturali nasce il suo patrimonio musicale che lega tradizione locale ed innovazione, la musica dei trovatori come Silvio Rodríguez ed i canti popolari di Catalogna, passando per gli studi di jazz e le atmosfere di vecchi idoli come Joni Mitchell e nuovi come Lhasa de Sela, fino ai recenti approfondimenti nel canto rinascimentale studiando le opere di italiani come Caccini e Monteverdi.

Nel giugno del 2009 autoproduce il suo primo CD intitolato La Ciutat imaginària, dove, cristallizzati gli elementi della sua formazione musicale, vi si accompagnano testi di introspezione e di inquietudine personali. L’album è stato presentato nella Casa de Cultura di Girona, e nel Teatro Municipale di Roses per il festival musicale Viumúsika.Numerosi sono i teatri e le gallerie nelle quali si è esibita, come La Escala, il Teatre d´Anglès e la Cellera del Ter; da ricordare la partecipazione nel 2008 al festival di musica acustica della città di Figueres, località che diede i natali a Salvador Dalì; con frequenza si esibisce in locali e gallerie di Barcellona e Girona. Contemporaneamente all’attività di promozione, ha inoltre intrapreso un progetto in duo con la cantante Rosa Zaragoza su canzoni sefardite, che l’ha portata in un tour in Germania nell’aprile 2011. Per  ascoltare http://www.myspace.com/rusosk

Il programma  della serata prevede alle ore 18 un incontro  con gli studenti, la stampa e gli appassionati, alle ore 20 la degustazione del Vino Phìlos di Casa Ponziana, azienda agricola biologica di Caterina Salerno e il concerto alle ore 21.30 ad ingresso gratuito con prenotazione e libera offerta.