Primo Piano »

Pietro Grasso inaugura il Tropea Festival L&S. Il programma

9 ottobre 2017 – 13:19 |

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere la quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, …

Leggi tutto »
Home » Musica

Concerti I Marasà al Museumsuferfest di Francoforte

Scritto da on 22 agosto 2011 – 10:06nessun commento

E’ ormai ufficiale. I Marasà il 27 e il 28 agosto suoneranno a Francoforte nell’ambito della “Festa dei Musei”. La “Museumsuferfest”  è uno dei principali festival culturali in Europa, che ha come protagonisti i musei, in un contenitore che offre anche musica, spettacoli, degustazioni . Dal 1988 questa festa si presente sotto un diverso motto, quest’anno sarà L’ITALIA a fare da cornice ai musei cittadini con un’ampia offerta di palcoscenici con musica e spettacoli dal vivo, stand di prodotti artigianali, gioielli e moda nonché specialità agroalimentari di tutto il mondo che attirano per tutto il fine settimana un pubblico di tutte le età. Visitatori stimati circa 3 milioni di persone nel corso dell’intera manifestazione. I Marasà sono stati chiamati a rappresentare l’immagine della Calabria contemporanea, proiettata verso il futuro e allo stesso tempo ancorata alle proprie tradizioni culturali. In effetti il progetto artistico ormai decennale del gruppo badolatese ha sempre avuto come obiettivo principale proprio quello di realizzare un prodotto musicale incentrato sulla tradizione musicale calabrese, ma non per questo inquadrabile in un contesto di riproposta “filologica”. I canti tradizionali raccolti sul campo e gli strumenti musicali come la chitarra battente, la lira, i fischiotti, l’organetto e così via sono il punto di partenza, le fondamenta di un percorso artistico che non esita a proporsi in rielaborazioni raffinate e composizioni originali. Lo spettacolo dei Marasà prevede l’esecuzione di brani tradizionali, tarantelle scatenate, ma anche e soprattutto canzoni ricche di melodie e di poesia popolare, vera e propria ricchezza culturale della nostra regione. Dal 2003, in un periodo in cui ancora la musica popolare non era conosciuta e apprezzata come oggi, i Marasà si muovono in questa direzione con coerenza e costanza, amore e passione per la musica e per la tradizione calabrese. Anche quest’estate il gruppo sarà impegnato in un tour estivo in Calabria (per info www.marasaband.it) e in una serie di concerti con l’ Orchestra Popolare Calabrese, il progetto nato due anni fa da un’idea di Danilo Gatto, e che ha visto anche la partecipazione straordinaria del rocker Piero Pelù (Tarantella Power 2009 Badolato – Notte Piccante 2009 Catanzaro). Prevista per la prossima primavera l’uscita del terzo disco (dopo “Ad Aria” e “Sentéri”). La Regione Calabria – Assessorato Programmi Speciali U.E, Politiche Euromediterranee, Internazionalizzazione, Cooperazione tra i Popoli, Politiche per la Pace – e la Camera di Commercio Italiana in Germania, attraverso il supporto operativo di Unioncamere Calabria, promuovono la partecipazione delle imprese calabresi agli eventi fieristici che si terranno a Francoforte in occasione della “Festa dei Musei”, nel comune intento di sviluppare i rapporti di collaborazione tra le imprese calabresi ed operatori tedeschi. L’attività rientra nell’ambito del Progetto Paese Germania che ha portato alla firma di un protocollo di intesa con la Camera di Commercio Italiana in Germania; l’accordo prevede la realizzazione di azioni di marketing territoriale per la valorizzazione dell’immagine del territorio calabrese in Germania, al fine di incentivare la realizzazione di investimenti diretti e indiretti in Calabria, oltre a delle missioni imprenditoriali con imprese acquirenti tedesche che visiteranno il territorio calabrese nel mese di settembre. Le azioni nel loro complesso mirano a far sganciare la Calabria da un retaggio che la collega ad un contesto economico poco dinamico, e servono a creare un clima di fiducia che consenta di risvegliare l’interesse di imprenditori e istituzioni estere per collaborazioni e investimenti nella nostra regione

Angelo Maggio