Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Musica

Concerto – aperitivo di musica del ‘600 al Conservatorio di Cosenza

Scritto da on 1 ottobre 2010 – 03:18nessun commento

Musica strumentale del primo seicento italiano in programma sabato 9 ottobre nel Chiostro del Conservatorio S. Giacomantonio di Cosenza

“Canzoni da sonar”, espressione non più in uso, con cui si indicavano i brani appunto da suonare e non da cantare, è il titolo del concerto dedicato alla musica strumentale del primo seicento italiano. Saranno eseguite composizioni di Castello, Falconiero, Frescobaldi, Merula, Trabaci, Uccellini, Zipoli. Si tratta di un  repertorio non molto conosciuto ma di sicuro  importante storicamente. Si tratta, infatti, di esempi emblematici del  significativo contributo  italiano allo sviluppo della musica strumentale europea, come fra i primi sottolineò il musicologo Fausto Torrefranca, nato a Vibo Valentia nel 1883.

Il programma verrà eseguito dagli allievi del Conservatorio che si stanno specializzando in musica antica, i quali suoneranno strumenti inconsueti quali viuhela, viola da gamba, flauto dolce, clavicembalo.

Il concerto sarà preceduto da una breve introduzione del M° Olivia Centurione e seguito da  un aperitivo.

L’appuntamento è  fissato per sabato 9 ottobre alle ore 12 nel chiostro dell’ex convento di Santa Maria delle Grazie, sede del Conservatorio. L’ingresso è libero.

Per info

www.conservatoriodicosenza.it