Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » Musica

I calabresi Mandara Project sbarcano in Francia … e ripartono da Parigi

Scritto da on 11 gennaio 2011 – 03:18nessun commento

 

Il Mandara Project, con il suo ultimo disco, ”Mandara”, approda in Francia.

E’ partita da Parigi e da un punto vendita, “La Libreria”, una libreria italo-francese, che offrirà al pubblico uno spazio, con Cd DVD e altro, legato alla MUSICA ITALIANA degli ultimi 30 anni,  la distribuzione dell’ultima fatica dei calabresi Mandara Project.

L’ Apripista di questo progetto è stata la nota etichetta italiana “Storie di Note” che, da anni, con  artisti come Claudio Lolli, Pippo Pollina, Magoni e Spinetti, Il Parto delle Nuvole Pesanti ha conquistato il pubblico europeo.

Le etichette coinvolte nel Progetto sono, oltre alla stessa Storie di Note, I dischi del Manifesto, Fandango, Helikonia, Egea Music e MK RECORDS.

Il progetto, dedicato alla diffusione della musica Italiana in Francia, già dai prossimi mesi si estenderà ad altri 4 punti vendita, per proseguire fino, si spera, alla copertura dell’intero territorio francese, che da sempre apprezza la nostra musica e già dai primi giorni si è rivelato interessatissimo alle nuove sonorità che i nuovi artisti italiani propongono.

L’Etichetta Calabrese Mk Records, ha proposto una serie di Titoli dal proprio catalogo e Mandara è stato uno dei titoli scelti, per il suo respiro internazionale.

Mandara Project, con questo ultimo lavoro, ha ottenuto una serie di riconoscimenti, a partire dalla nomination per “miglior Videoclip” di “Apfelsaft” all’ Epizephyry Film Festival e proseguendo con le decine di recensioni sulle maggiori riviste, specializzate e non solo, i tantissimi Download digitali e per concludere, il “Premio SUONI di CONFINE 2010”, assegnato da M.E.I. (meeting etichette indipendenti), Amnesty International e Arci.

Un riconoscimento assegnato a Mandara perché, con l’omonimo album, rappresenta a pieno l’incontro/scontro odierno di culture. Il percussionista Gennaro de Rosa, con Gianfranco De Franco,  realizza un benefico melting-pot di culture e linguaggi mescolando l’arabo col tedesco, l’inglese col bengali, nel segno di una world music da terzo millennio.

Link Video Clip : http://www.youtube.com/watch?v=JCwygXy-pGI

Link sito Francese : http://www.musicaitaliana.fr/1/les_albums_publies_par_notre_label_italien_225798.html