Primo Piano »

Pietro Grasso inaugura il Tropea Festival L&S. Il programma

9 ottobre 2017 – 13:19 |

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere la quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, …

Leggi tutto »
Home » Musica

I Diaframma festeggiano i 25 anni di attività in un concerto all’ UNPOP CLUB di Reggio Calabria

Scritto da on 20 novembre 2010 – 03:18nessun commento

Domenica 21 novembre 2010, ore 22.00, all’UNPOP di Reggio Calabria ritornano sul palco i Diaframma

I Diaframma sono uno dei gruppi più rappresentativi della famosa scena fiorentina e italiana degli anni ottanta.

Nascono sull’onda inglese del dark-rock decadente, esordiscono dapprima come cover band dei Joy Division, poi, nel 1982, incidono il loro primo singolo, “Pioggia”, accompagnato dal b-side “Illusione ottica”. Nel 1984 esce “Siberia” per l’etichetta indipendente IRA.

Nel 1986 la new wave è morta, e “Tre Volte Lacrime” vuole essere un avvicinamento a melodie più solari ed eclettiche rispetto a quelle tenebrose dell’album precedente, con uno dei più fortunati brani di Fiumani, “Marisa Allasio”. Negli anni ’90 i Diaframma continuano su una strada decisamente lontana dal dark-punk dei primi anni, ritornando nel circuito underground con un altalenante successo commerciale.

I Diaframma, prodotti dalla Self, ristampano nel 2001 i loro primi lavori, ormai difficilmente reperibili, e inoltre raccolgono in due album (“Albori” e “I Giorni dell’IRA”) le sensazioni che avevano portato alla formazione di uno dei gruppi new wave più importanti nel panorama italiano. Successivamente escono “Live a Big Club 1988” (2002), “Volume 13” (2004) che rimarca fin dal titolo un ruolo di spartiacque, segnando lo spazio tra i precedenti dodici album in studio e i progetti futuri, “Camminando sul lato selvaggio” (2007), citazione diretta del più grande successo di Lou Reed, “Walk on the wild side”.

La band è guidata da Federico Fiumani, cantante, chitarrista e scrittore, dedicatosi negli ultimi anni anche alla carriera solista. Autore di cinque volumi di poesie e pensieri e di una autobiografia,  “Brindando coi demoni”, che dà voce ad un’ anima inquieta raccontando avventure inconfessabili e ripercorrendo una vita vissuta al di fuori delle regole.

Tornano con un nuovo album i Diaframma, la band fiorentina che dagli anni ottanta rappresenta sulle scene italiane il genere Darkwave.  L’album, dall’ambiguo titolo, “Difficile da trovare”, arriva a 25 anni dall’esordio. Dodici brani,  diretti ed immediati, di cui alcuni notevoli  come “La bella e la bestia” che apre in pieno stile Smashing Pumpkins, che conducono alla portata di tutti il genere punk e darkwave.

Stefano Cuzzocrea

www.diaframma.org

www.myspace.com/federicofiumani