Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Musica, Video

I Tre Allegri Ragazzi Morti festeggiano vent’anni di carriera in Calabria

Scritto da on 13 agosto 2014 – 09:20nessun commento

Puntuale come da tre edizioni a questa parte arriva Suoni Pindarici con una tre giorni di immersione nel miglior rock made in Calabria…. e non solo a partire dal 13 agosto con una interessante anteprima che vede salire sul palco i giovanissimi SWEETS N’ SWORDS e gli ormai più che rodati DISSIDIO che si esibiranno nella piazza di Cortale (Cz) . Dal 17 agosto la rassegna si trasferisce a Jacurso con i PROSPETTIVE DI GIOIA SULLA LUNA e i MAIEUTICA per culminare il 24 agosto con i TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI, il cui live sarà aperto con un set totalmente acustico da ELMORE PENOISE

 

Gli Sweets n’swords, al secolo Francesco Venon Valentino alla voce, Domenico Nick Salime alla chitarra, Virgilio MikeSlava Quaresima al basso e Davide Ceros Mancuso alla batteria, hanno soIidi punti di riferimento nell’ambito dell’hard rock, ma con l’arrivo di Francesco Valentino, già nei Fiery Hawks (ma qui in una nuova veste di cantante e non più di chitarrista), le sonorità si addolciscono. Da qui anche il “doppio sentire” del nome, tra dolcezza e spade.

 

I Dissidio per Aspettando... Suoni PindariciF

 

requentano i territori di mezzo tra musica e performance teatrale i Dissidio (Michelangelo Mercuri, voce e chitarra, Valentino De Vito, basso e seconde voci e Andrea Ferraro, batteria) sovvertendo il format del concerto in quello di spettacolo a tutti gli effetti.

La nostra musica è nostra, sinceramente non sentiamo nessun preciso canone d’appartenenza, alla domanda “che genere fate?” non abbiamo mai saputo rispondere in maniera adeguata, potremmo dirvi che le nostre liriche e il nostro sound sono indubbiamente rock, ma oltre questo solo voi potete capirlo, ascoltandoci”, dicono della loro musica.

I Dissidio hanno vinto l’Arezzo Wave per la Calabria, il Rock Auser, il B-Live music contest Italia, e condiviso il palco con nomi di spessore della musica rock italiana, come Cristina Scabbia (Lacuna Coil), Frankie HI-NRG, Ministri, Nobraino, Zen Circus, Alessandro Deidda delle Vibrazioni, Giorgio Canali, Ricky Portera, Rezophonic. Da poco hanno concluso i lavori di registrazione del loro primo album.

 

Il 17 agosto, in piazza La Cona, a Jacurso, ad aprire la seconda serata di Aspettando… Suoni Pindarici Prospettive di gioia sulla lunasaranno invece i Prospettive di gioia sulla Luna. Il progetto nasce, inizialmente con l’acronimo Mr. Connecticut, dall’idea di Peppe Barresi (voce), Domenico Amuso (tastiere) e Agostino Taverna (basso) che, nell’agosto 2005, iniziano a sperimentare insieme nuove strade musicali. Fin dalle prime mosse, la band, pur nell’intento di rivolgersi a un vasto pubblico, non manca di approfondire dinamiche e argomenti sonori che aprono alle più diverse matrici (dall’elettronica al pop, dal neo-folk alla musica d’autore, fino alla new wave). Il primo disco, intitolato “Il giorno dopo”, sintetizza al massimo tutte queste caratteristiche.

 

A seguire, i lametini Maieutica che nascono nel 2003 e, dopo un paio di demo, partecipano alla compilation “Sgruscio – Interferenze musicali” prodotta da Narcolettica Records e Nuove Armonie. Nel 2008 vincono il festival Music Against ‘Ndrangheta e le selezioni regionali di MarteLive. Nel 2009 pubblicano il loro primo album omonimo. Nel 2010 partecipano alla compilation “This is core” ed entrano in studio con Dario Brunori (Brunori Sas) per registrare prima un Ep dal titolo “La fine è l’inizio è la fine”. Subito dopo si mettono a lavoro sul loro secondo album “L’età dell’oro” pubblicato nell’Aprile del 2011 in cui il cantautore calabrese riveste i panni di produttore artistico. Nel 2012 sono tra le tre band italiane finaliste del Arthur’s Guinnes Contest. I Maieutica hanno aperto concerti per Marlene Kuntz, Ministri, Giorgio Canali, Appino, Caparezza, Le Luci Della Centrale Elettrica, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Brunori Sas, Dimartino, Nobraino.

 

tre allegri ragazzi mortiA chiudere questa edizione che privilegia i talenti locali proponendosi come vetrina del rock prodotto in Calabria c’è Elmore Penoise, tra i fondatori dei Fjelds e, da qualche mese, componente anche degli (AllMyFriendzAre)DEAD, due dei gruppi più interessanti tra quelli attivi in regione negli ultimi anni, che fanno da apripista ai Tre Allegri Ragazzi Morti, gruppo cult che percorre da venti anni la scena artistica italiana e li festeggia con un tour nuovo di zecca che percorre tutta l’Italia, facendo tappa in Calabria a Jacurso.

Nati artisticamente nel 1994, Davide Toffolo (chitarra e voce), Luca Masseroni (batteria) ed Enrico Molteni (basso) si esprimono nella doppia dimensione, del gruppo rock, che non mostra mai il proprio volto se non in concerto, e attraverso le immagini del fumetto “Cinque allegri ragazzi morti”, creatura di Toffolo, disegnatore per la Marvel (curando il periodico “Fandango”). Una manciata di album autoprodotti, una instancabile attività dal vivo con numerosi sold out, poi il cambio di registro nel 2007 con LA SECONDA RIVOLUZIONE SESSUALE, un album che vira maggiormente verso sonorità maggiormente ricercate, e nel 2010 con PRIMITIVI DEL FUTURO, il loro primo album reggae, nato dalla collaborazione con Paolo Baldini (Africa Unite) e intriso di testi maggiormente maturi. Segue, a pochi mesi di distanza, PRIMITIVI DEL DUB, versione dub dell’ultimo disco.

Il progetto Suoni pINDarici parte dalla collaborazione di un piccolo gruppo di appassionati di musica rock che crea, nell’estate 2012, una due giorni di musica indipendente all’interno dei comuni di Jacurso e Cortale. L’idea della rassegna nasce dall’interesse verso un genere di musica che raramente trova spazio all’interno della programmazione, estiva e non, in un piccolo comune del Sud. Il sottotitolo, Rassegna (istmica) di rock INDIpendente, si richiama non a caso alla posizione dei Comuni coinvolti, centripeta nella provincia ma anche rispetto alla stessa Calabria così come al ‘taglio’ dato alla kermesse, rivolta a valorizzare la musica indie sulla scena regionale, caratterizzata da esperienze interessanti e di livello e tuttavia pressoché misconosciuta nella regione.

 

La rassegna, che ha ospitato negli anni precedenti artisti come Maieutica, Kyle, Giorgio Canali & RossoFuoco, The Zen Circus, Paolo Benvegnù, ospite a sua volta di due tra le più importanti fiere musicali italiane, il MEI di Faenza e il Medimex di Bari, è anche una rubrica del periodico on line Muzi Kult (Rivista Musicale Indipendente ideata, curata e realizzata da On Mag Promotion), all’interno della quale è possibile trovare una serie di scritti, curati dallo staff di Suoni Pindarici, dedicati soprattutto alla musica live.

 

Contatti:
suonipindarici@gmail.com
tel: 3299715004 / 3498853332
www.facebook.com/SuoniPindarici
http://fatamorganassociazione.wordpress.com/suoni-pindarici