Primo Piano »

Arrivederci a presto!

3 aprile 2018 – 09:39 |

Cari amici e amiche, il nostro sito sospende le pubblicazioni.
 
Share

Leggi tutto »
Home » festival, Musica

Kaulonia Tarantella Festival: 17 anni di musica tradizionale

Scritto da on 9 agosto 2015 – 09:41nessun commento

Non sono superstiziosi a Caulonia, dove hanno deciso di festeggiare i 17 anni di vita del KAULONIA TARANTELLA FESTIVAL, evento di punta dell’estate calabrese che ogni anno attira migliaia di appassionati di musica popolare prevenienti da tutta Italia, con un cartellone ricchissimo, che si snoderà dal 18 al 22 agosto, grazie  al contributo di iCompany – The Music System, network nazionale promotore di importanti eventi musicali come il Concerto Primo Maggio a Roma.

Cinque serate nelle quali la tabla di Rashmi Bhatt, uno che, tanto per capirci, rashmi_bhattaffascinato dagli impasti culturali e sonori, tanto da collaborare con  musicisti come il kenyota Ayub Okada, con Marcus Stockhausen, il famoso cantante pakistano Nusrat Fateh Ali Khan e da ultimo con la stella del pop Shakira, che si confronta con i ritmi ipnotici di Antonio Infantino e dei Tarantati Rotanti.

A Caulonia il 19 luglio arriva anche Peppe Voltarelli, appena rientrato dalla amata Buenos Aires e dalla Repubblica Ceca, che conduce il pubblico in uno slalom dolce-amaro tra storie stralunate e nostalgiche tra  Calabria, Germania e Sudamerica, alla ricerca di un Altrove sempre dietro l’angolo eppure irragiungibile.

Da tenere d’occhio il live delle Malmaritate, band al femminile lanciata e prodotta da Carmen Consoli, che unisce la poliedrica tradizione siciliana con  suoni moderni e godibilissimi.

A Caulonia tornano naturalmente anche Eugenio Bennato, che negli anni passati  è stato il direttore artistico della kermesse, i Taranproject di Mimmo Cavallaro e Cosimo Papandrea, i lucani Tarantanova, i Sabatum Quartet.

Ma ci saranno pure i rinati Re Niliu, per proporre al pubblico, dopo vent’anni di silenzio, il loro nuovo album che mixa temi e ritmi della tradizione secolare Re Niliu 403_3951180724023767823_ncalabrese con echi orientali, suoni elettronici, ritmi tribali.

Segnate in agenda anche il workshop tenuto da Rashmi V.Batt su I Ritmi dell’India incontrano la tarantella (18 agosto), L’Agorà dei Cantastorie a cura di Fulvio Cama e, come da tradizione, i Corsi di ballo tradizionale, di organetto, di tamburello, di lira calabrese e di chitarra battente.