Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Musica

Musica Contro Le Mafie: Libera, Mk Records presentano i vincitori della sesta edizione

Scritto da on 25 gennaio 2016 – 08:24nessun commento

I sardi Nasodoble e il rapper siciliano Maurizio Musumeci aka Dinastia sono i vincitori di Musica contro le Mafie 2016 che li premia il prossimo 8 febbraio alla Casa del Jazz, in Via Porta Ardeatina, 55 a Roma mentre a Gaetano e a Francesco Bolognesi vanno le due Menzioni Speciali.  Giunta alla sesta edizione la manifestazione, promossa dalla Associazione Musica Contro le Mafie, Libera e don Luigi Ciotti, sponsor la label cosentina MKRecords,

riunisce sotto un unico tetto gli artisti che vogliono testimoniare il proprio impegno nei confronti della illegalità. Lo fanno attraverso la musica, un linguaggio capace di sensibilizzare la gente nei confronti di quell’orribile cancro che invade il corpo della società italiano, le mafie, in primo luogo, e poi l’illegalità diffusa, la corruzione, i modelli clientelari e familistici che con forza singolare hanno superato indenni il

Francesco Bolognesi

Francesco Bolognesi

passaggio dal secondo al terzo millennio. Diffondendo, in modo immediato e comprensibile a tutti, la coscienza che resistere si può e si deve e l’idea che un mondo migliore possa esistere, contro la paura e la rassegnazione.

Per tutti coloro che  vivono schiacciati nella loro libertà e dignità,  che chiedono uguaglianza e giustizia, che sono messe ai margini, ai quali si chiede “Chi te l’ha fatto fare?”, come canta Dinastia. Diffidando sempre di chi ha capito tutto, di chi sa tutto e di chi ha la risposta su tutto ma che alla fine accetta passivamente  e non fà nulla per cambiare le cose, perchè la colpa è sempre degli altri, e la cittadinanza un concetto a intermittenza e a geometria variabile,  come scrivano Gaetano (L’espertone nazionale) e Francesco Bolognesi (In Ogni Momento).

La parola e la musica sono un’arma potente, che può scuotere le coscienze, stimolare soprattutto le nuove

Maurizio Musumeci aka Dinastia

Maurizio Musumeci aka Dinastia

generazioni, ricordando loro che non esiste un solo modo di pensare e vedere il mondo ma che le strade possano essere tante e sempre diverse.

Nasodoble

Nasodoble

La kermesse, patrocinata da Club Tenco, Casa Sanremo, Romore, Puglia Sounds, Muzi Kult, coinvolge numerosi artisti di diversa provenienza geografica, genere, stili. In Calabria ha coinvolto, tra gli altri, Brunori Sas, Sergio Cammariere, Gennaro De Rosa, Leon Vulpitta Pantarei, Francesca Prestia, Rosa Martirano, Eman.

 

I vincitori di questa edizione, scelti da ben tre Giurie, on line, studentesca e tecnica, hanno sbaragliato oltre 200 partecipanti e gli altri sei artisti in finale. Gli altri premi sono stati assegnati a Fabio Cinque, Lennon Kelly, Le Scimmie Astronauta, Diva Scarlet, Misero Spettacolo.