Primo Piano »

Pietro Grasso inaugura il Tropea Festival L&S. Il programma

9 ottobre 2017 – 13:19 |

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere la quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, …

Leggi tutto »
Home » Musica

Musicoterapia ed arte nel nuovo progetto di Gianfranco De Franco

Scritto da on 9 novembre 2010 – 00:002 Comments

DE_FRANCO_6128_198x132

Gianfranco De Franco presenta la sua nuova performance A.P.P. Artiterapie Performance Project

Gianfranco De Franco, con la complicità di Marco Mazzuca (scenografia), Raffaela Reda (performer), Selena Covello (musicista) ed il monitoraggio di AMUSA, Associazione di Musicoterapia e Artiterapie, propone APP- Artiterapie Performance Project, studio performativo che attinge alla sua esperienza di musicoterapeuta e musicista.

Presentato in anteprima al Festival del Borgo di Laino Borgo (CS) ed attualmente in tournée in tutta Italia, APP è un viaggio all’interno della nostra esistenza, un percorso tra dilemmi e conflitti della nostra esistenza, tra malattie dell’anima e difficoltà di interagire con l’altro.

Lo scopo di A.P.P è quello di penetrare in un ambito sconosciuto in cui lo spettatore, attraverso l’esperienza della “catarsi ”,  vive il suo percorso singolarmente, lasciando fuori ogni forma di giudizio, cercando di ascoltare i pensieri, seguirli senza fermarli, vivendo pienamente la paura del disordine, dell’instabilità e del caos per fare emergere le proprie intuizioni e la propria creatività.

 

APP tenta di cogliere le emozioni più recondite ed il loro intrecciarsi con il “suono dell’anima” di ciascuno, la musica prende forma in immagini seguendo i moti dell’animo umano, il suo affacciarsi al mondo, il suo essere risucchiata dal caos dell’esistenza, il suo risveglio.

 

Gianfranco De Franco, musico terapeuta, musicista e compositore, promotore di progetti come MANDARA, RED BASICA, autore ed esecutore, tra gli altri, delle musiche di Dissonorata (vincitori di 2 premi UBU) e La Borto (premio Hystrio 2010) di Saverio La Ruina, prodotto da Scena Verticale, afferma