Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Musica, Tradizioni

Radici Sonore 2011: musica etnica e non solo…a Tiriolo dal 8 al 11 agosto

Scritto da on 19 luglio 2011 – 14:09nessun commento

Nel suggestivo centro storico di Tiriolo anche quest’anno si svolgera’ la sesta edizione di Radici Sonore Festival con la direzione artistica di Antonio Critelli e il coordinamento di Antonio Gariano.

L’evento aperto a tutti e’ organizzato dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione culturale “Ernesto De Martino”, si terrà dall’8 all’11 agosto prossimo.

Largo spazio alla musica etnica e popolare calabrese con qualche novita’. Tutta la cittadina infatti sara’ animata e dal pomeriggio l’intero borgo sara’ teatro di corsi, laboratori, musicisti itineranti e mostre che invaderanno piacevolmente le piazze, gli slarghi e i vicoli dell’antica Teura; palcoscenico principale sara’ piazza Gioacchino Da Fiore dove dalle 22:30 si esibiranno i gruppi in programma.

Si parte l’8 agosto con i Taranta Social Club dalla Puglia.

Il 9 agosto musica etnica Calabrese con i Loukritia  e Ventu Novu project.

Il 10 agosto dalla Campania, i TerraSonora.

Per concludere l’11 agosto con l’Orchestra Popolare Calabrese, organico nuovo, costituitosi sul nucleo dei Phaleg composto da 15 musicisti di varia provenienza – migliori elementi dei gruppi etnici attualmente in attività di grande impatto spettacolare non solo con strumenti tradizionali.

Dopo i concerti, la musica dei suonatori tradizionali dell’Associazione Zampognari di Cardeto (RC) per chi avesse ancora voglia ed energia per ballare.

Corsi e laboratori gratuiti tenuti curati da docenti esperti nelle piazzette del centro storico:

Danza e lira Calabrese (Antonio Critelli)

Tamburello (Sebastiano Battaglia e Alessandro Barillà)

Organetto (Nicola Plutino)

Zampogna surdulina (Antonio Critelli)

Segnaliamo, inoltre, apertura notturna dei musei – Museo del Costume e l’Antiquarium – i laboratori di artigianato artistico nel centro storico (a pagamento): tessitura tradizionale, scultura del legno, liuteria tradizionale e ricamo artistico.

Ai piu’ piccoli a cura dell’AC di Tiriolo sarranno proposti antichi giochi popolari e alle ragazze

piu’ curiose sara’ fatto indossare il famoso abito tradizionale di Tiriolo, ancora oggi in uso dalle persone anziane.

Sarranno organizzate, inoltre, paseggiate nei vicoli più caratteristici, alla scoperta di palazzi antichi, chiese e nei ruderi del castello.

Info: www.radicisonore.it

acritelli@libero.it – tel. 3389065053