Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Musica

Salviamo il Roccella Jazz Festival

Scritto da on 13 gennaio 2012 – 07:47nessun commento

Roccella Jazz 2011 (Foto A. Maggio)

 

Dopo più di trent’anni, Roccella jazz festival, una delle manifestazioni Jazzistiche più note a livello internazionale, rischia di chiudere per mancanza di fondi.

La crisi economica negli ultimi anni ha colpito il settore cultura in modo massiccio.

Eppure la cultura, secondo tutti gli indicatori, ha assunto un peso crescente nella nostra economia, offrendo un apporto significativo sul piano tanto  economico che occupazionale,  senza trascurare il ruolo nei processi di sviluppo ed integrazione sociale, che ne fa uno degli strumenti cardine nella costruzione di una società ‘sostenibile’.

Un processo evolutivo che interessa da tempo anche la Calabria dove, a conti fatti, l’offerta culturale è rimasta sostanzialmente stabile, registrando anzi un incremento di spettatori in alcune aree (cinema, teatro, in particolare).

Rientrano  in questo ambito anche i Festival (di vario genere, letterari, musicali, teatrali) che dimostrano di avere una forte capacità di attrazione verso target di pubblico estremamente diversificati e di valorizzazione del territorio.

A fronte di ciò va registrata la cronica mancanza di fondi, che osta ad una programmazione pluriennale delle rassegne, spesso determinante per la costruzione di un prodotto di qualità, con un’identità ed un’immagine precise, ma anche alla possibilità di intercettare partner sul territorio nazionale ed internazionale.

A questo si aggiunge la limitazione delle fonti di finanziamento  –circoscritte ai fondi pubblici di provenienza regionale- e la carenza, per non dire assenza, di contributi da parte dei tradizionali partner privati dell’impresa culturale  –aziende, fondazioni, ecc.- .

Che fare?

L’incontro promosso dal Rotary e dall’Associazione Culturale Jonica può  essere un’occasione importante per gli operatori della cultura per rilanciare il dibattito ed esplorare nuovi campi d’azione, nella consapevolezza che migliorare il sostegno alla cultura significa anche rafforzare lo sviluppo sociale ed economico di un territorio.

Dopo il Dibattito live di Massimo Garritano, chitarrista e compositore jazz

 INFORMAZIONI:

jazz-live

Mobile: 3345979078

E-mail: jazz.live65@yahoo.it

Web:  <http://www.facebook.com/jazz.live1>http://www.facebook.com/jazz.live1

Venerdì  13 gennaio 2012  alle ore 20,15 al Villa Fabiano Palace Hotel-Best Western, a Rende (Cs)  il Rotary Club di Rende ospita il sen. Sisinio Zito, Presidente dell’Associazione Culturale Jonica e storico fondatore del Roccella Jazz Festival,  Paolo Damiani,  Presidente dell’ Associazione Nazionale Musicisti jazz, Compositore, direttore d’orchestra, musicista e Direttore artistico di Roccella Jazz Festival, Piero Sansonetti, Direttore del quotidiano Calabria Ora, per affrontare un tema scottante.