Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Musica

Sbarca in Calabria la nuova onda musicale australiana: Tim McMillan

Scritto da on 28 aprile 2015 – 08:29nessun commento

Arriva dall’estremo lembo dell’Australia, Melbourne, capitale culturale internazionale, città multiculturale nata dall’incontro tra aborigeni e inglesi che vi portarono le loro tradizioni e la passione per la cultura. Si chiama Tim McMillan, e alla sua città e alla sua capacità di coagulare diversi influssi ed echi del passato deve moltissimo. Tim in questi giorni è in Calabria, e il 29 aprile sarà al Circolo Arci Le Cento Città a Crotone, per presentare la sua musica, unica e inconfondibile.

 

timmcmillanUn sound che unisce talento, virtuosismo, grande personalità nel miscelare generi e stili, dal folk al blues alla musica classica passando per fusion e jazz, che dosa sapientemente melodia e ritmo, rock acustico e fingerstyle.

 

Questo tizio combina la melodia di Jeff Buckley con l’eclettismo di Frank Zappa, la creatività armonica di Devin Townsend e la tecnica della Stanley Jordan e Chris Brodericks.(P. Hodgson su Beat Magazine)

 

Premiato come Giovane Chitarrista dell’anno, ha portato la sua chitarra in tutti i continenti, fino ad esibirsi con artisti del calibro di Al di Meola che l’ha definito un grande musicista, Dominic Miller, Kaki King.

Quattro album in sette anni, realizzati con la sua band tra un concerto e l’altro in giro per il mondo, che lo hanno fatto conoscere dal pubblico, che ha dimostrato di apprezzare le atmosfere rarefatte e sospese create da Tim e i suoi.

 

L’onda musicale made in Australia, che ha regalato al pubblico gioielli come Angus Young (AC/DC), Tommy Emmanuel, Brett Garsed, inanella un’ altra perla nel suo blasonato collier.