Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Oltreconfine

Bianco-Valente e l’arte della sintesi in mostra a Firenze

Scritto da on 27 gennaio 2014 – 12:06nessun commento

biancovalente_nLoro si chiamano Bianco-Valente, al secolo Giovanna Bianco e Pino Valente, e sono una delle coppie, nel lavoro e nella vita, più acclamate della galassia artistica italiana. Il loro ultimo allestimento, curato da Pietro Gaglianò, vibonese ma ormai di stanza a Firenze, si chiama Campo Visivo e sarà inaugurato giovedì 30 gennaio 2014 alla SRISA Gallery of Contemporary Art di Firenze, dove resterà aperta sino al 10 marzo.

Bianco-Valente presentano un progetto basato sull’osservazione delle relazioni tra le persone, e tra queste e i luoghi e i linguaggi. I molti autori (e vettori) di questo viaggio nell’immagine come metalinguaggio sono stati artisti, studenti, viaggiatori. Il progetto è stato pensato espressamente per questa mostra e si e’ rivolto agli studenti e allo staff della Srisa, fino al coinvolgimento di un cospicuo numero di giovani artisti attivi a Firenze, e alla partecipazione di amici, studiosi e artisti affermati. A ognuno è stato chiesto di scrivere un breve commento descrittivo di un acquerello o di dipingere un acquerello che illustrasse un testo che gli era stato sottoposto. Ogni volta senza entrare in contatto con i passaggi precedenti, ignorando di quanti transiti l’oggetto della sua interpretazione sia il frutto. 

Le opere del duo artistico nascono sempre come sintesi di un processo interrogante, che si irradiabiancovalente2_n dagli autori per coinvolgere diversi interlocutori, lo spazio, gli strumenti di rappresentazione e i dispositivi di identificazione e di riconoscimento dell’appartenenza. In forza di questa vocazione tutti i loro lavori, anche quelli più formalmente compiuti, mantengono il profilo della stratificazione che li ha creati, e lasciano leggere la complessità di sguardi e di azioni che sono intervenuti nella loro composizione. Che si tratti di mappe, di narrazioni visive e verbali, di interventi fisici sull’architettura e sul paesaggio, Bianco-Valente agiscono seguendo un minuzioso percorso di riscrittura, sotto la pelle delle cose e molto più in là della loro superficie.(Pietro Gaglianò)

 
 
SRISA Gallery of Contemporary Art – Santa Reparata International School of Art
Via San Gallo 53r, 50129 Firenze
Tel. 055 4627374 
info@santareparata.org
www.santareparata.org/gallery/gallery_home.html  
www.biancovalente.com