Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Oltreconfine

Compie mezzo secolo la Fiera del Libro per Ragazzi a Bologna

Scritto da on 19 febbraio 2014 – 12:35nessun commento

La Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna festeggia i suoi 50 anni  (1964-2014) con un programma fitto di iniziative che ruoteranno, dal 22 al 27 marzo, intorno alla prima edizione della Children’s Book Fair e della Settimana del Libro per ragazzi.

 

logo_bolognafair_2014La crisi dell’editoria internazionale non sembra sfiorare la letteratura per ragazzi che non solo gode ovunque di ottima salute ma risulta in crescita in diversi paesi, compresa l’Italia, dove rappresenta il 14% circa del mercato.

Una felice linea di tendenza confermata dai dati dell’ultima edizione della Fiera, nella quale hanno esposto 1200 editori specializzati nei libri per la fascia che va da 0 a 18 anni, provenienti da ben 70 paesi.

 

Ospite d’onore quest’anno è il Brasile che porta nel  capoluogo emiliano quanto di meglio  circola nel paese nel campo della illustrazione e della grafica, che ha acquisito uno spazio indiscusso nel panorama editoriale internazionale.   bologna_banner_120x240

La Fiera ospita una libreria internazionale unica al mondo di 25.000 volumi, suddivisi in 18 aree tematiche (dalla scienza al cibo, dalla danza alla musica al multiculturalismo), che propone il meglio della produzione editoriale internazionale presente in Fiera e un intenso programma di incontri con autori e illustratori, che si confronteranno anche sulle tendenze culturali e letterarie nelle nuove generazioni.

La Settimana del libro e della cultura per ragazzi sarà invece l’occasione  per BolognaFiere, Aie, Centro per il Libro e la Lettura e_Ministero Beni Culturali e Ambientali per rilanciare i nuovi programmi di sostegno a favore della diffusione del libro e dell’incentivazione alla lettura.

Verranno presentate iniziative ormai consolidate come Nati per leggere e #NatiDigitali, una ricerca che intende esplorare il rapporto tra bambini e mondo digitale (puoi partecipare anche tu compilando il questionario on line qui).

Nelle stesse giornate sono previste diverse iniziative che contamineranno il territorio, organizzazioni e istituzioni bolognafieramostraillustratori8DFA926C1A5culturali, dalle Biblioteche di Quartiere alla Cineteca di Bologna, alla Sala Borsa, che propone una mostra dedicata a Giocattoli  e arredi per bambini del primo Novecento, dal Mambo, al Museo della Musica e al Museo Civico Archeologico.   Tra gli ospiti ci sarà pure David Damond, uno degli scrittori per ragazzi più noti nel panorama internazionale, premio Hans Christian Andersen nel 2010.

E nell’epoca del web 3.0 non potevano mancare gli appuntamenti sulla cessione di licenze e sulle arti visive (dai videogames agli audiovisivi a cinema e televisione) ed un premio, BolognaRagazziDigitalAward, che premia le migliori app editoriali, abbinato ad una Master Class di confronto e approfondimento.

Sono previsti anche riconoscimenti agli editori e le migliori produzioni editoriali.

 

Link: http://www.bookfair.bolognafiere.it/home/878.html