Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Oltreconfine

Talent Prize sceglie il suo vincitore…gli altri li sceglie il web

Scritto da on 27 settembre 2013 – 10:06nessun commento

Talent Prize, il concorso indetto dal trimestrale di arte e cultura InsideArt, diretto da Guido Talarico, arriva alla tappa finale.

_correale

 

Ad aggiudicarsi la sesta edizione del concorso è  Danilo Correale, artista napoletano, classe 1982, che si aggiudica il premio dal valore di 10mila euro con l’opera The visible hand, the future in their hands, una fotografia dove a sei mani di uomini politici si accompagnano altrettante letture dei palmi.

La Giuria, composta tra gli altri, da Guido Talarico, Alberto Fiz, direttore del MARCA di Catanzaro, Anna Mattirolo, direttore del MAXXI, Ludovico Pratesi e Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, ha proclamato anche i nove finalisti: per la sezione scultura  Gabriele De Santis con Love Story 1960-1964, Antonio Guiotto con I love you (con 528Hz e 936 Hz) e Marco Morici con Studio per un’architettura fallita; per la sezione fotografia Niccolò Morgan Gandolfi, Untitled e Maziar Mokhtari con Former flour factory; per la sezione installazioni Giovanni Oberti con Senza titolo (archi di dama) e Maria Domenica Rapicavoli con Load displacement; unico vincitore per la sezione pittura Sara Enrico con Untitled (Jacquarad) e l’unico video in finale è di Riccardo Giacconi con Portrait de Dominique Fidanza dans sa maison en Suisse. Aggiudicate anche cinque menzioni: il video Above di Paola Anzichè, la fotografia di Silvia Camporesi After Zabriskie Point, la scultura di Emmanuele Lorenzo Giovanni De Ruvo 1638-1983- Construction, le due installazioni di Stefania Migliorati Infiltrazioni e Andrea Nacciarriti Shahinaz, Yvonne A, voriais sporadais.

talentprize_rapicavoli

talentprize_mobarek

 

 

 

Infine i quattro premi speciali degli sponsor e partner del concorso sono stati assegnati da Axa in Italia alla scultura di Daniele Franzella, senza titolo; da Metaenergia a Federico Gori e alla sua installazione Giro Giro Tondo, dalla Casa dell’architettura a Michela de Mattei con l’installazione Esperimenti d’innesto e da Inside Art alla fotografia di Giorgio Ialongo dal titolo Mi illumino d’incenso.


A breve i finalisti potranno essere votati dagli utenti del sito Repubblica.it che selezioneranno così il loro vincitore e dal 27 settembre tutte le opere dei partecipanti potranno essere votate sul sito www.insideart.eu e la più cliccata sarà esposta alla mostra finale insieme agli altri vincitori.

Sul sito www.talentprize.it tutte le immagini delle opere e i dettagli del concorso.

Info su www.insideart.eu