Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Primo Piano, Video

Il weekend a Cosenza si tinge di giallo

Scritto da on 16 ottobre 2013 – 12:44nessun commento

Il più amato è Sherlock Holmes, poi ci sono  Maigret, Montalbano, Miss Marple, nella classifica degli investigatori più amati dagli appassionati di gialli. Il detective è anche il tema della seconda edizione del Festival del Giallo che si tiene a Cosenza dal 18 al 20 ottobre 2013, diretto da Cristina Marra, promosso dalla Provincia di Cosenza.

s.holmes

Raffinati psicologi, ironici, coraggiosi, molto spesso eccentrici, cultori del pensiero laterale,  detective e investigatori sono i protagonisti della letteratura gialla, un genere nato nell’800 nell’alveo della narrativa popolare per proliferare nel tempo  in decine di rami, dal noir al thriller all’hard boiled al giallo psicologico al poliziesco d’antan.

 

Una presenza ormai consolidata nel panorama letterario italiano per numero di lettori e di libri pubblicati. Così come di festival dedicati al tema che si tengono tutto l’anno su e giù per lo stivale, che annovera tra le sue firme scrittori autorevoli, da Sciascia a Buzzati, da Eco a Gadda, Fruttero&Lucentini, Scerbanenco, Camilleri, Tabucchi.

 the-maltese-falcon-1931-posterchinatown_

 

A Cosenza il Festival del Giallo ha in Programma  per tre giornate una maratona quotidiana che si rivolge ai giovanissimi negli incontri e laboratori della mattina ed ai lettori adulti negli incontri pomeridiani e nei talk show serali con gli autori.

 

Un’occasione per conoscere di persona beniamini del pubblico di casa nostra come Donato Carrisi, Maurizio De Giovanni, Massimo Carlotto, Margherita Oggero, Flavio Insinna, Luca Crovi ed una nuova scoperta, Jacob Melander di cui Giano ha recentemente tradotto il  giallo d’esordio Nei tuoi occhi.

 

Naturalmente non possono mancare graphic novel e fumetti, omaggiati con l’esposizione di venti disegni della serie Julia, edita da Bonelli,  e la finestra su cinema e Tv, con il contributo degli attori Cesare Bocci, Brunella Caputo, Simone Montedoro, Flavio Insinna.

Che riveleranno ancora una volta quello che è il cuore del giallo, specchio di una realtà frammentata, caotica e contraddittoria, indagata con il rigore logico di questo genere letterario. Perché, come scrive Paul Auster in City Glass, nella Trilogia di New York

 

scrittore e  detective sono intercambiabili. Il lettore vede il mondo attraverso l’occhio del detective, sperimentando la sua proliferazione di dettagli come se fosse la prima volta… gli occhi di un uomo che guarda dentro il mondo e chiede che il mondo gli si riveli”.

 

Per leggere la classifica dei 10 investigatori amati dagli appassionati di gialli su Libreriamo clicca qui

Per maggiori info vai sul sito www.festivaldelgiallo.it