Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Primo Piano, Video

La primavera del teatro calabrese riparte da Castrovillari

Scritto da on 9 maggio 2013 – 11:58nessun commento

Ritorna a farsi sentire la primavera del teatro calabrese. Dal 28 maggio e fino al 2 giugno 2013 riapre le porte Primavera dei teatri, la rassegna teatrale che si tiene ormai da quattordici anni a Castrovillari, proposta dalla compagnia Scena Verticale.

Nata negli anni ’90 alle pendici del Pollino grazia alla follia ed alla testardaggine di Saverio La Ruina, Dario De Luca e Settimio Pisano, Scena Verticale è considerata una delle più importanti realtà del teatro italiano ed internazionale, grazie a produzioni come Dissonorata, La borto, ‘U tingiutu, Italianesi, che hanno fatto il giro del mondo, facendo incetta di premi e riconoscimenti prestigiosissimi (dal premio UBU al Betti al premio Hystrio, per limitarci solo ad alcune citazioni).

primaveradeiteatri 2013_n

All’avvio del terzo millennio i nostri  decidono di passare dalla produzione all’organizzazione di un festival  e di aprire nel cuore della Calabria, Primavera dei Teatri, una vetrina sui linguaggi artistici contemporanei che, nel corso degli anni, ospita esperienze diverse di scrittura drammaturgica, musicale e visuale, aprendo le porte anche laboratori, mostre con incursioni nella cultura enogastronomica della regione.

 

Il programma 2013 è ancora top secret. Si sa già che prenderanno parte a questa XIV edizione realtà consolidate come la coppia Musella-Mazzarelli, Gianfranco Berardi e  Gabriella Casolari,  Davide Iodice, Roberto Latini (Fortebraccio Teatro) ma anche i giovanissimi Idiot Savant, Compagnia degli scarti e Fibre Parallele.

 

Da martedì 28 maggio parte anche il Laboratorio dell’attore e regista Valter Malosti, direttore della Scuola per attori del Teatro Stabile di Torino, a lungo sodale di Luca Ronconi, dedicato al verso shakespeariano, un corpo a corpo con i versi dell’Amleto e di altre opere del genio della drammaturgia di tutti i tempi, in tutta la loro realtà, carnalità e umanità.

 

In attesa del programma intanto ci gustiamo il promo.