Primo Piano »

Dal fumetto criminale a quello sociale, arriva a Cosenza il Festival del Paesaggio

18 settembre 2017 – 10:26 |

Il prossimo week end, dal 22 al 24 settembre, torna il fumetto a Cosenza al Festival del Fumetto Le Strade del Paesaggio, diventato uno degli spazi più interessanti dedicati al fumetto e al suo universo. Promossa da Cluster con la …

Leggi tutto »
Home » Musica, Primo Piano

Zubin Metha apre Armonie d’Arte il 30 giugno 2011 con un programma esclusivo

Scritto da on 29 giugno 2011 – 07:36nessun commento

Per la prima volta in Calabria Zubin Mehta, uno dei piu’ celebri direttori d’orchestra di tutti i tempi in programma nella serata d’apertura di Armonie d’arte Festival a cura di Chiara Girodano.

Nell’ambito dell’accordo festival dei tre mari: Ravello, Ravenna, e Armonie d’Arte Festival, Zubin Metha si esibira’ nel parco archeologico di Scolacium con l’Orqesta del PALAU DE LES ARTS “REINA SOFIA” DE VALENCIA, in un repertorio offerto in esclusiva con due poemi sinfnonici di Richard Strauss:Don Chisciotte – Variazioni fantastiche su un tema cavalleresco, op. 35 e Vita d’eroe ( Ein Heldenleben ) op. 40.

 Richard Strauss, compositore tedesco, nonche’ direttore d’orchestra ultimo rappresentante della corrente romantica tedesca, erede di Wagner e Mahler; non fa parte della famiglia viennese Strauss (famosa per il repertorio di valzer). E’ autore di un repertorio sinfonico articolato dalla fitta e ricchissima inventiva melodico – ritmicauna impareggiabile preziosità della scrittura musicale, con uno virtuosismo dell’orchestrazione a dir poco sontuoso.

 Zubin Mehta, nato nel 1936 a Bombay, da famiglia di origine ebraica inizia a studiare musica in casa con il padre violinista, nonche’ fondatore della Mumbay Simphony Orchestra. Nel 1954 si sposta a Vienna per proseguire gli studi presso l’Akademie für Musik. Gia’ nel 1958 e’ vincitore del Premio internazionale di direzione di Liverpool. Da allora ha diretto l’orchestra di Vienna, Berlino e Nazionale di Israele, per continuare dal 1961 la sua carriera tra il Canada e gli USA. Quasi 50 anni di carriera di conduzione d’orchestra che lo hanno visto protagonista per un totale di circa tremila concerti in ogni angolo del cinqune continenti. Dal 1985 e’ anche direttore del Teatro del Maggio Musicale fiorentino a Firenze, di cui e’ cittadino onorario insieme a Tel Aviv. Ha ricevuto numerosissimi riconoscimenti ed e’ Direttore d’orchestra Onorario della Vienna Philharmonic Orchestra (2001), Munich Philharmonic Orchstra (2004), Los Angeles Philharmonic (2006), Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (2006), Bavarian State Orchestra (2006).

 Vogliamo segnalare, inoltre, l’offerta che il Direttore Artistico, Chiara Giordano, ha voluto proporre quest’anno per arricchire il Festival: visite guidate al Parco Scolacium, sia agli scavi archeologici che al relativo museo e a quello del Frantoio (a partire dalle ore 19 del giorno di ogni singolo evento), degustazioni di prodotti d’eccellenza, incontri con gli artisti e ingressi riservati nel backstage; dopo il festival un invito a visitare i borghi di Borgia e Squillace per seguire percorsi guidati, visitare mostre, il castello e le cattedrali, usufruire di sconti presso i ristoratori, le botteghe ed esposizioni di artigianato.

Info: http://www.armoniedarte.com/