Primo Piano »

Tributo a Rino Gaetano a Roccella Jazz 2017

14 agosto 2017 – 13:08 |

Gianna Gianna Gianna prometteva pareti e fiumi…  canticchia una pulcetta dai capelli arruffati, maglietta e shorts rigorosamente scoordinati. Me lo trovo davanti tra gli scaffali del supermercato, avrà 3 o 4 anni ma la tonalità è azzeccata. Sai di chi …

Leggi tutto »
Home » Storia

Il Mediterraneo di Maurice Aymard, dal 4 aprile in Calabria

Scritto da on 3 aprile 2017 – 10:21nessun commento

Tutte le scienze dell’uomo parlano la stessa lingua… o almeno possono parlarla”. Ne era convinto il grande Fernand Braudel. Ne è convinto anche Maurice Aymard, che di Braudel è stata allievo e di cui è considerato l’erede, quando ha assunto la direzione dell’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales – Paris e della Maison des Sciences de l’Homme di Parigi, tra le più accreditate istituzioni scientifiche internazionali, e le ha lanciate nella sfida di una Europa universale, aperta e plurale, multidisciplinare e multiculturale.

Aymard, occitano di Tolosa, classe 1936, ha fatto della costruzione di un’Europa della cultura e della figura di un intellettuale a 360 gradi, capace di sottolineare la ricchezza delle diversità del Vecchio

Ph. I. Carollo

Continente,  il perno della sua vita e della  attività di storico. I suoi numerosi contributi scientifici sono stati pubblicati in diversi Paesi in tutti i continenti. Tra questi l’Italia riveste un ruolo privilegiato. Aymard ha abitato nel nostro Paese diversi anni, dedicandosi in particolare allo studio della storia economica e sociale di Venezia e della Sicilia.

Temi che testimoniano la sua predilezione per gli studi sul Mediterraneo, che hanno impegnato lo storico francese per  buona parte della sua vita (tra i tanti, Aymard, Maffettone, Barberini, Il Mediterraneo: ancora mare nostrum?, Luiss University Press). Aymard ha diretto due pregevolissime collettanee:  insieme a Perry Anderson, Paul Bairoch, Walter Barberis e Carlo Ginzburg, la  Storia d’Europa in 5 volumi,  e la Storia economica dell’Italia in età moderna, entrambe per Einaudi. Sempre per Einaudi ha curato con Giuseppe Giarrizzo il volume sulla Sicilia nella collana di storia delle Regioni.

Dal 4 fino al 6 aprile il prof. Aymard sarà ospite dell’ Università della Calabria, Dipartimento di statue classiche iole carolloStudi Umanistici, a Rende (Cosenza) dove terrà un ciclo di seminari, dedicato a I percorsi del Mediterraneo.

Il 7 aprile Aymard sarà poi a Lamezia Terme al TIP Teatro (ore 18), dove terrà una Lectio magistralis su Le sfide del Mediterraneo, con gli interventi di Vito Teti e Marta Petrusewicz, e sabato 8 a Soriano Calabro.

(Ph. Iole Carollo)