Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Teatro

Al Piccolo Teatro Unical Max Mazzotta presenta Vuoti di memoria nella Giornata della Memoria

Scritto da on 21 gennaio 2011 – 03:18nessun commento

presso il Piccolo Teatro Unical ad Arcavacata di Rende, Cosenza in occasione della Giornata della Memoria 2011

Giovedì 27 e venerdì 28 Gennaio 2011

In VUOTI DI MEMORIA, attraverso brani tratti da P. Levi, W. Shakespeare, G. I. Gurdjieff, A. Camus, sono narrate due condizioni umane, quella della vittima e quella del carnefice, nella storia e nella memoria collettiva.

Tra catastrofi sociali, stermini, guerre religiose, etniche e politiche, tra tutti gli orrori che la natura umana ha esibito nel corso dei millenni, nello spettacolo si narra  quello più vicino, in ordine di tempo, al nostro esistere. Fatti ispirati a chi ha vissuto in prima persona le barbarie dei lager tedeschi, luoghi di sterminio dove il gioco della vittima e del carnefice è perfettamente riconoscibile e inscindibile nei suoi elementi.

Questi fatti, questa memoria, sono raccontati attraverso i labirinti della mente umana, che in  un “teatro” divenuto il “luogo della volontà”, sostituiscono al racconto lineare e cronologico una narrazione per ‘vuoti di memoria’, colmati via via dalla volontà e dal pensiero di chi non vuole cadere nel baratro.

Una produzione Libero Teatro con la regia di Maxmilian Mazzotta

Prenotazioni e prevendita

Iris  333.9555376; Gemma 328.8358022