Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Musica, Teatro

Dicembre in jazz al Teatro dell’Acquario

Scritto da on 12 dicembre 2011 – 07:39nessun commento

 

Sarà Nico Morelli ad aprire venerdì 16 dicembre 2011 (ore 21) Acquario in Jazz, la rassegna jazz organizzata dal Teatro dell’Acquario  di Cosenza.

Tarantino ma ormai parigino d’adozione, Morelli è uno dei pianisti più interessanti della sua generazione. Arriva in  Calabria a pochi giorni dalla presentazione del suo ultimo lavoro, Live in Marocco, un altro prezioso tassello nella carriera di questo musicista noto in tutti i festival ed i jazz-club d’Europa, e non,  capace di mescolare con equilibrio ed un’accurata ricerca timbrica sonorità jazz e  melodie classiche , sulle orme di Bill Evans.

Si prosegue sabato 17 dicembre (ore 21.30) con un duo rodatissimo, noto anche al di fuori della cerchia degli amanti del jazz: Giovanni Falzone e Paolino Dalla Porta. Tra i migliori musicisti in circolazione, apprezzati anche al di fuori dai confini nazionali, talento da vendere ed un’orizzonte compositivo che colloca la loro musica ai primi posti delle classifiche di settore.

Non comune è anche il talento di Francesco Cafiso,che si esibisce sul palco della città bruzia domenica 18 dicembre (ore 18.30). 22enne, autodidatta, Cafiso è uno dei sassofonisti italiani non solo più precoci ma anche più noti oltre Oceano. Merito di Winton Marsalis, che di giovani promesse della musica se ne intende, eccome,  che lo porta con sé in tournèe.  Siamo nell’anno di grazia 2003 e Cafiso ha appena compiuto 14 anni. Da allora nel suo carnet   si avvicendano i riconoscimenti e le collaborazioni con musicisti di fama stellare, da James Williams, a Ray Drummond, Ben Riley, Cassandra Wilson, Kenny Wheeler, Enrico Rava, Cedar Walton.

Chiude la rassegna il 19 dicembre 2011 (ore 21) il trio Tavolazzi, Zanisi, Primavera. Non ha bisogno di presentazioni Ares Tavolazzi, contrabbassista, sodale di Demetrio Stratose nei mitici Area, i cui percorsi arditissimi e geniali sono stati di recente riproposti nell’Area Reunion Tour, ma anche di musicisti jazz del calibro di Jill Evans, Steve Lacy, Max Roach. Lo accompagnano il giovanissimo Enrico Zanisi, pianista di formazione classica ma col cuore nel jazz, coltivato alla Berklee di Boston ed alla Manhattan School di New York, e Emanuele Primavera, giovanissimo e siciliano come Cafiso.

Ingresso: 12 euro

Abbonamenti 30 euro