Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Primo Piano, Teatro

Gianfranco Berardi: Io provo a volare a Catanzaro Lido

Scritto da on 31 luglio 2011 – 12:34nessun commento
Un momento dello spettacolo Io Provo a volare della compagnia Berardi Casolari

Un momento dello spettacolo Io Provo a volare della compagnia Berardi Casolari

Il Caffè delle Arti con il Comune Di Catanzaro- Assessorato Alla Cultura presenta, per l’iniziativa CAFFE’ FREDDO a Catanzaro Lido, lo spettacolo Io Provo a Volare, omaggio a Domenico Modugno. Uno spettacolo a metà fra il teatro e la musica dedicato al grande Domenico Modugno in piazza Brindisi il 2 agosto alle 21,30 . In scena un attore , un cantante – attore e tre musicisti rievocano attraverso suoni, canzoni, monologhi ed immagini un viaggio che ha portato  la compagnia  Berardi Casolari all’incontro con l’artista, con i suoi personaggi e con quelli che a sua volta sono stati suoi maestri e punti di riferimento.

Oltre a cantante, attore, cantautore, dalla travolgente forza interpretativa, mister Volare è stato uomo semplice e forte, umile e rivoluzionario, un esempio da seguire fermamente ancorato alla sua origine, alle sue radici meridionali mai rinnegate, anche se spesso confuse e tenute a distanza. Nella sua opera Modugno ha sempre ricordato la sua gente, quelle persone figlie dell’amara e dura terra del sudore, dai volti scuri e dalle mani incallite, quelle stesse mani che pizzicando le corde di una chitarra si sono pian piano levigate, senza mai dimenticare le passate fatiche quotidiane. Sin da principio, lungo il nostro percorso artistico, più volte ci siamo fermati ed interrogati di fronte all’opera di maestri come Modugno, Matteo Salvatore, De Filippo, Petrolini ed altri, come di fronte ad un grande patrimonio, da utilizzare come trampolino di lancio per nuove creazioni che partendo da questa tradizione popolare possano avere una forza comunicativa rinnovata e al tempo stesso un’ espressività  propria ed universale.

Gianfranco Berardi

La drammaturgia di  Io provo a volare nasce a partire da cenni biografici di Domenico Modugno, unitamente alle suggestioni evocate dalle sue canzoni. Lo spettacolo di e con Gianfranco Berardi e la partecipazione di  Davide Berardi (voce solista e chitarra), Giancarlo Pagliara (fisarmonica), Vincenzo Pede (percussioni), Francesco Salonna (contrabbasso) racconta la vita di uno dei tanti giovani cresciuti in provincia  pronti a affrontare ogni peripezia per realizzare il sogno di  diventare un’artista, sull’onda di miti che oggi come ieri costellano l’immaginario giovanile. Ed è proprio attraverso la descrizione delle aspettative, delle delusioni, degli sforzi e degli inganni subiti da truffaldini incontri che si articola il viaggio  fra comici episodi  della realtà provinciale e alienanti esperienze metropolitane a caccia  di situazioni favorevoli.

Poesia e comicità sono gli ingredienti principali di questa ricetta che attraverso un uso sui generis della luce trasmette atmosfere emotive, suggestioni e ricordi  indimenticabili cercando di risvegliare nel pubblico tutti o quasi i sentimenti di cui Modugno si fece portavoce e simbolo.