Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Teatro

Il mese di maggio a Soverato è targato Re-act tra jazz, prosa, tango, laboratori

Scritto da on 7 maggio 2013 – 18:13nessun commento

Riapre, dopo il blocco causato dal maltempo, la Residenza teatrale Re-act al Teatro comunale di Soverato (Cz) con una serie di eventi che riempiranno tutti i giovedì di maggio.

viele Gabeln mit Obst und GemüseSi parte il 9 maggio, ore 19, con il concerto jazz del pianista e compositore lametino Francesco Scaramuzzino in tour per presentare l’ultimo album, Changes of direction, pubblicato dalla label calabrese Picanto Records.

I successivi 16 e 23 maggio in programma il teatro con due spettacoli, Teatro famiglia mito – storia di un’improbabile origine e Antigone. Il cammino, con Mariagrazia Bisurgi.

Conclusione in gran spolvero giovedi 30 maggio con la milonga di Dorella Gigliotti e Olivier Plume Fontaine. 

I quattro appuntamenti sono preceduti alle 18.30 da un aperitivo curato dalla condotta Slow Food di Soverato.

Ma non finisce qui, perché Re-act propone anche la mostra Corpi e colori del tango argentino, di Dorella Gigliotti (30.5/1.6.2013) ed il Laboratorio Il corpo elastico, di Emanuela Bianchi, destinato a tutti coloro che intendono cimentarsi con la tecnica degli elastici aerei e da terra e con la possibilità di creare delle performance  con questi inediti  strumenti coreografici, utilizzati come prolungamento del corpo e strumento di produzione creativa.

Il 20 maggio 2013 alle ore 16,00 infine Re-act, in collaborazione con Fondazione Marincola Politi, propone  un corso gratuito di intervento per disostruire le vie aeree dei bambini, con istruttori IRC, aperto a insegnanti e genitori ma anche  a tutti  coloro che vogliano sperimentare  le tecniche di intervento.

In Italia ancora oggi perde la vita un bambino ogni settimana per l’ostruzione delle vie aeree (dati Società italiana Pediatria 2007), morti che potrebbero in gran parte essere evitate se le piccole vittime fossero soccorse prontamente ed in maniera adeguata. Una iniziativa dunque meritoria, soprattutto in vista delle vacanze estive.

Info

Emanuela Bianchi 3294018888