Primo Piano »

Pietro Grasso inaugura il Tropea Festival L&S. Il programma

9 ottobre 2017 – 13:19 |

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere la quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, …

Leggi tutto »
Home » Cultura, Musica, Teatro

La Calabria protagonista di Restart, primo festival della creatività antimafia

Scritto da on 21 settembre 2015 – 17:46nessun commento

daSud, associazione antimafia, festeggia 10 anni di attività con una settimana di eventi, a iniziare dal 22 settembre, caratterizzati da una forte presenza calabrese. Nel cartellone di Restart, Festival della creatività antimafia e dei diritti, ci sono concerti, spettacoli teatrali, cinema, mostre, dibattiti, laboratori per le scuole e  la prima conferenza powered by Twitter Italia, per culminare il 27 settembre con un megaconcerto alla Casa del Jazz di Roma, che riunisce sullo stesso palco Peppe Voltarelli, Carmine Torchia, Dario Brunori, Colapesce, Tetes de Bois, Roberta Cartisano, Marina Rei.

A inaugurare la manifestazione il 22 settembre sarà Mc Mafia, la prima mostra su mafia, camorra Flyer-mc-mafia_fronte-732x1024e ‘ndrangheta nella storia del fumetto, tenuta nelle prestigiose sale del Museo di Roma in Trastevere (Piazza di Sant’Egidio, 1/b) e  curata dal Museo del Fumetto di Cosenza e da Cluster.

90 opere originali e più di 40 autori, dalle tavole di Dylan Dog alle celebri graphic novel di Becco Giallo e Round Robin Editrice sugli eroi dell’antimafia, passando per le storiche avventure dell’agente di polizia Nick Rider nella Little Italy newyorkese, per raccontare l’evoluzione dei fenomeni criminali nel tempo e nello spazio e la loro percezione nell’immaginario collettivo.

Partecipano tra gli altri beniamini del pubblico come Gipi, Biani, Mannelli, Makkox, Natangelo, Natoli, Staino, Vincino.C’è anche una sezione speciale con  oggetti appartenuti a Pio La Torre, Pippo Fava, Giovanni Spampinato, Lollò Cartisano, Vincenzo Grasso, Giuseppe Tizian, Francesco Borrelli, Rocco Gatto, Serafino Famà, Giuseppe Valarioti, Totò Speranza, Gianluca Congiusta e Massimiliano Carbone. Dal 4 dicembre la mostra si sposta a Cosenza al Museo del Fumetto per rimanervi sino al 4 febbraio 2016.

Mama_Marjas_Live_Dal 22 al 25 settembre la manifestazione si sposta in alcune scuole della Capitale per incontrare gli studenti e tentare di avviare una riflessione, con l’aiuto del teatro e della musica rap,  sul fenomeno mafia e sulle sue molteplici diramazioni a tutti i livelli, compresi quelli istituzionali, come dimostrano le vicende recenti di Mafia Capitale.

Per ricordare coloro che lavorano ogni giorno perchè possa diffondersi ovunque una cultura della legalità e dell’antimafia il 25 Restart premia Matteo Garrone, regista di GomorraMorir sì giovane - Dario De Luca 3, insieme a Giuseppe Lavorato, figura di spicco della lotta alla mafia nella Piana, e a Francesco Rigitano per Associazione don Milani Gioiosa Ionica (RC).

Dalle ore 21 sarà la musica a prendere il sopravvento con artisti come Kento e la all-star band Voodoo Brothers, i Letizia Drums, il cosentino Kiave, e la regina del reggae in salsa italica, Mama Marjas in coppia con Don Ciccio.

Ma non finisce qui, perchè nel ricco cartellone di eventi, c’è anche una Maratona teatrale,  pensatario de luca e partecipata da un’ampia rappresentanza del teatro made in Calabria, a iniziare dalla curatela, firmata da Rosario Mastrota e Ernesto Orrico, per finire con la presenza sul palco di Dario De Luca, Dario Natale, Nino Racco, Emilia Brandi, Maria Marino, Luigi Chiarella (Diario di zona), Luigi Iacuzio.

dariobrunori02_nA chiudere la manifestazione il 27 settembre è una giornata non stop, aperta da Restart Talk, conferenza powered by Twitter Italia che vedrà alternarsi sul palco della Casa del Jazz cinquanta personalità provenienti da mondi diversi (da Rosy Bindi, per la Commissione Nazionale Antimafia al Prefetto di Roma Gabrielli, a Enzo Ciconte a Giovanni Tizian) per mettere in rete esperienze, idee, punti di vista e prospettive contro le mafie e per i diritti,  conclusa da un live d’eccezione, che vede sul palco autentici fuoriclasse come Dario Brunori, Colapesce, Marina Rei, Peppe Voltarelli, Tete de Bois, Carmine Torchia, Roberta Cartisano.

 

Tutte le info sul sito http://www.dasud.it/

e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/events/161230270884989/