Primo Piano »

Andrea Cefaly jr alla scuola di Casorati in mostra a Catanzaro

30 ottobre 2017 – 10:59 |

E’ una mattina tersa e luminosa inusuale per l’inverno torinese quella in cui si incontrano per la prima volta il pittore affermato, amico di Casella e Gobetti, e il giovane arrivato dalla Calabria che ha fatto dell’arte il suo unico …

Leggi tutto »
Home » Primo Piano, Teatro

Ottavia Piccolo inaugura la stagione di prosa a Lamezia Terme

Scritto da on 1 dicembre 2011 – 06:53nessun commento

Sarà Ottavia Piccolo ad inaugurare venerdì 2 dicembre 2011 (replica sabato 3 dicembre), ore 21, con Donna non rieducabile il cartellone 2011-2012 del Teatro Comunale Politeama di Lamezia Terme.

In scena la Piccoli presta corpo e voce ad Anna Politkovskaja, la giornalista russa uccisa nel 2006 nell’atrio di casa a Mosca. 

Anna si laurea in giornalismo alla fine degli anni ’50 con una tesi su Marina Cvetaeva. Ed è quasi un passaggio di testimone tra la grande poetessa moscovita che visse sulla propria pelle la rivoluzione bolscevica e l’avvento di Stalin, pagandoli con la solitudine, la povertà e la morte,  e la Politkovskaia, voce libera ed autorevole nella Russia di Putin.

Un paese che ha perso il suo peso geopolitico, in cui imperano violenza e corruzione, abusi e immense diseguaglianze sociale che la Politkovskaja percorre in lungo e in largo, descrivendolo nei suoi reportage con rigore morale e sguardo autentico e partecipe, senza timori o cedimenti ai potenti di turno, nonostante le continue minacce e le aggressioni subite, compreso un tentativo di avvelenamento che non riuscì a piegarne la forza di denunciare .

Pur godendo di ampia considerazione tra i ribelli ceceni, tanto da essere invitata a partecipare alle trattative per il rilascio degli ostaggi del Teatro Dubrovka, la giornalista entra ben presto anche nel mirino delle forze non governative per  non aver esitato a denunciare le torture e le vessazioni quotidiane cui è sottoposta una popolazione stremata e senza alcun orizzonte.

Non era facile trasporre sulla scena la vita e l’attività di questa pasionaria che fa paura anche da morta, come dimostra la sua tomba crivellata di colpi, ma Ottavia Piccolo accetta la sfida ripercorrendo, con stile sempre misurato ma intenso,  i reportage più noti, le immagini raccapriccianti, di dolore e rabbia delle famiglie che hanno perso i propri bambini nel macello di Beslan o dei sopravvissuti al massacro del Teatro Dubrovka ma anche le scene di vita quotidiana e familiare di Anna.

Una donna non rieducabile, incapace di percorrere altri sentieri al di fuori di quello della verità, perché <<l’unico dovere del giornalista è scrivere quello che vede>>.

 http://www.youtube.com/watch?v=iz2XdF_jJ04

http://www.linkiesta.it/hanno-ammazzato-anna-politkovskaja-anna-e-viva

La stagione del Politeama di Lamezia terme, che quest’anno presenta 8 esclusive regionali su 10 spettacoli in cartellone, tutti con replica, oltre tre matinée realizzate in collaborazione con la Stagione Teatro Ragazzi riservate  agli studenti delle Scuole secondarie di II grado prosegue con alcuni allestimenti di classici, da La bottega del caffè di Goldoni al Pirandello de La morsa ed Uno, nessuno e centomila, con la regia di Giancarlo Cauteruccio.

La tradizione italiana di grandi attori è presente con Vincenzo Salemme, che porterà in scena L’astice al veleno,  Carlo Giuffrè che sarà il protagonista di Questi fantasmi! , Ottavia Piccolo della quale si è già detto, Sebastiano Lo Monaco in Per non morire di mafia tratto dall’omonimo libro del Procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, Paolo Ferrari e Valeria Valeri in Gin Game.

Ed ancora, un testo contemporaneo su un tema di grande interesse civile come l’immigrazione, reso in modo lieve ed ironico in Ben Hur con la compagnia Pistoia/Triestino, spettacolo segnalato per i premi nazionali del teatro consegnati al Festival Napoli Teatro Italia 2011.

Una stagione con un ricco ventaglio di proposte in grado di soddisfare i gusti teatrali di pubblici “diversi”, che potrà anche assistere a diverse iniziative collaterali e partecipare  agli incontri con gli artisti.

Info www.teatroalamezia.it

Comune di Lamezia Terme_Ufficio Attività Culturali e di Spettacolo

Tel.0968.207339 / 207278