Primo Piano »

Pietro Grasso inaugura il Tropea Festival L&S. Il programma

9 ottobre 2017 – 13:19 |

“Caro Giovanni, scriverti non è facile, mettere ordine nei tanti pensieri e nelle innumerevoli cose che ho da dirti. C’è quel lieve imbarazzo tipico di quando due vecchi amici, abituati a condividere la quotidianità, fatta di cose grandi e piccole, …

Leggi tutto »
Home » Primo Piano, Teatro

Ricca anteprima del Tropea Teatro Festival 2011

Scritto da on 2 agosto 2011 – 08:22nessun commento

Dal 5 al 6 agosto 2011 a Tropea si inaugura il  Tropea Teatro Festival, il festival dedicato ai nuovi linguaggi teatrali, ideato e realizzato per il terzo anno consecutivo da Ester Tatangelo regista, critica teatrale e drammaturga, che ne cura la direzione artistica e l’organizzazione insieme a Rosa Anna Gambardella, esperta di organizzazione e gestione di eventi (Associazione Moustache).

L’edizione 2011, intitolata <Pop-up. Il potere pren-deforma> intende indagare il tema del potere utilizzando di volta in volta le lenti dell’arte, della letteratura, della storia, dell’antropologia, dell’architettura per svelarne i diversi volti e la radicale trasformazione nel corso del tempo verso derive decisamente antidemocratiche, mediatiche e propagandistiche.

 

La rassegna offre i prossimi 5 e 6 agosto una succulenta anteprima, sostenuta dal Comune di Tropea e dal Sistema Bibliotecario Vibonese, in vista del festival vero e proprio, che si terrà in autunno.

L’apertura è fissata per venerdì 5 agosto, ore 22, nella splendida cornice settecentesca di Palazzo Collareto-Galli nel centro storico di Tropea (VV), una delle più belle balconate della città, con O.d.G. Ordine del giorno, una produzione originale di Ester Tatangelo creata appositamente per il TTF3.

O.d.G è un viaggio, attraverso performance, mostre e reading,  tra le immagini di un paesaggio sfigurato dal cemento e dalla desertificazione mirata, in assenza di qualsiasi pianificazione, e le molteplici facce del  sopruso e della prevaricazione, narrate dalla voce viva e vibrante di chi li ha subiti e da quanti patiscono i colpi quotidiani e spesso impercettibili di un potere soffocante e pervasivo.

Protagonisti della serata Antonio Lanera, regista, attore, scrittore, fondatore della compagnia Unamletoditroppo, insieme a Sara Marchesi, cantante, attrice e regista, formatisi entrambi all’ Institutet for Scenkonst / Istituto di Arte Scenica (Svezia/Italia); Leonardo Gambardella giovane e talentuoso attore, collaborazioni eccellenti con Luca Ronconi, Massimiliano Civica, Fortunato Cerlino, che sarà accompagnato dal contrabbassista Francesco Peronace; Enrica Candela ed il Gruppo Veipo Cam di danza contemporanea.

Altro itinerario sabato 6 agosto, ore 22, proposto dalla Compagnia Unamletoditroppo che, nello scenario del Teatro del Porto di Tropea mette in scena Il viaggio del brigante, di e con Antonio Lanera, storia di gruppo di musici, prestati alla marineria in virtù di chissà quale improbabile destino, capitanati da un ex brigante, a bordo di un vascello in navigazione senza una rotta precisa tra storie di brigantaggio e canti tradizionali, che tracciano le coordinate storiche e sociali di un’epoca.

 

Nel corso delle due giornate sono aperte al pubblico nelle sale di Palazzo Collareto-Galli le mostre fotografiche Non Finito, dell’etnofotografo catanzarese Angelo Maggio, ritratti di paesaggi urbani incompiuti ed in perenne attesa di definizione,  e Sotto cenere, firmata da Guido Turus, autore di numerosi reportage in tutto il mondo, dedicata a due comunità dello stato di San Paolo in Brasile che da tempo portano avanti progetti di agricoltura sostenibile.

 

<< Il TTF – affermano Ester Tatangelo e Ros Anna Gambardella – nasce dall’amore per l’acqua, per la terra, per le pietre che disegnano le nostre città, Vibo, Tropea, da cui il festival è partito e su cui ha preso forma. Attraverso un lavoro sul territorio, diretto a un pubblico locale e non solo,  abbiamo creato un format a 360 gradi attraverso laboratori di scrittura, laboratori per bambini, laboratori di improvvisazione, spettacoli che esplorano i linguaggi più diversi (videoarte, storytelling, arte circense, musica, prosa, arte acrobatica, clownerie), che intende offrire una programmazione articolata su 365 giorni e non semplicemente sui mesi estivi, sui quali si concentra l’offerta culturale locale.  Il festival in questi tre anni è cresciuto, grazie anche alla partnership con le istituzioni e gli operatori culturali, ed ha conquistato un numero crescente di spettatori, curiosi di esplorare una proposta insolita e che parli un linguaggio contemporaneo, quale deve essere il teatro, se vuole assolvere alla sua funzione originaria, quella sociale>>.

TTF3 sarà presentato mercoledì 3 agosto, ore 11, in un incontro con la stampa che si terrà nelle sale del Palazzo dell’Antico Sedile, in Piazza Ercole a Tropea.

 

Il programma completo e info sulla rassegna sono rinvenibili su www.tropeateatrofestival.org  e su www.linkingcalabria.it, Media Partner di TTF3.

La prevendita dei biglietti (costo 7 euro) si terrà presso Palazzo Collareto-Galli, Largo Galluppi, Tropea, il 5 (orario:20.30-21.30) ed il 6 agosto (orario: 18.30-20.30) e presso il Teatro del Porto di Tropea a partire dalle 20.30

Per  maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria Organizzativa Tel.  0963.547557, la Pro Loco di Tropea, Tel. 0963.61475, oppure inviare una mail a ttfestival@gmail.com,  ufficiostampa.ttf@gmail.com, o ancora consultare il sito web www.tropeateatrofestival.org.