Primo Piano »

Antonio Ligabue, la tragedia, la visione. Una mostra al Museo del Presente a Rende

5 gennaio 2018 – 11:08 |

Chi non conosce il suo volto scavato, dominato da quegli occhi enormi, che ti osservano da distanze insondabili, immortalato in decine di autoritratti. Chi non conosce la sua vita, che sembra una tragedia greca, un padre mai conosciuto, una madre …

Leggi tutto »
Home » Tradizioni

Arriva la Notte Piccante edizione 2011, dal 9 all’ 11 settembre a Catanzaro

Scritto da on 8 settembre 2011 – 15:13nessun commento

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con La Notte Piccante, che offrirà ancora una volta una miriade di eventi destinati a soddisfare tutti i palati, dalla musica all’arte al teatro alla gastronomia, naturalmente, variamente declinati lungo tre diversi percorsi tematici, la Notte della Cultura, la Notte Music, Dance, Live e la Notte dell’Eden.

Tocca all’arte il compito di inaugurare venerdi 9 settembre, alle ore 18, presso il Complesso Monumentale del S. Giovanni, la tre giorni catanzarese con una grande mostra, Divinità e miti,  dedicata al pittore neoclassico Michelangelo Maestri  ed al grande pittore senese del ‘300, Ambrogio Lorenzetti, che resterà aperta sino a gennaio 2012.

In esposizione 40 tele di  Michelangelo Maestri  in mostra per “Il soffio dell’anima”, raffiguranti  pitture antiche, a soggetto mitologico, rinvenute negli scavi di Ercolano e Pompei, i disegni e pitture, anch’essi a soggetto mitologico, di Raffaello, di Giulio Romano e della loro cerchia, di cui l’artista ebbe conoscenza anche indiretta, come nel caso degli affreschi di Villa Lante al Gianicolo di Roma.
Le opere di Maestri, poco note al grande pubblico malgrado il loro vasto numero,  hanno contribuito in modo significativo alla diffusione della cultura figurativa classica e sono custodite in raccolte museali di rilievo, pubbliche e  private, come quella di Gianni Versace, recentemente andata all’incanto. Ma la punta di diamante della mostra è sicuramente lui, Ambrogio Lorenzetti e la sua Piccola Maestà, conservata presso la Pinacoteca Nazionale di Siena, che sarà possibile ammirare –per chi non l’avesse mai vista- anche nel capoluogo calabrese. Formatosi con il fratello Pietro e Simone Martini nella bottega di Duccio di Buoninsegna, Ambrogio Lorenzetti  in realtà presenta notevoli assonanze con la tradizione giottesca e con quelle di Arnolfo di Cambio, filtrate da un istinto artistico maturo ed una personalità spiccata che consentirono all’artista senese di acquisire una fama senza precedenti nel suo tempo e di offrire un enorme  contributo alla storia dell’arte. 

L’allegoria del buono e del cattivo governo   (una delle rare opere di contenuto laico del tempo), il Trittico della chiesa di S. Procolo a Firenze, le Madonne con Bambino, le complesse allegorie delle Maestà, ospitate in varie chiese, i Polittici, hanno ispirato nel corso dei secoli frotte di artisti che ne hanno studiato la complessità ed originalità della narrazione, la personalità delle soluzioni tecniche, soprattutto negli inquadramenti prospettici, la sensibilità verso le sorti umane, compendiate anche in questo autentico gioiello qual è la Piccola Maestà. 

Ma La Notte Piccante offre  sabato 10 e domenica 11 anche due notti di concerti, con le esibizioni di Patty Pravo e di una delle band più apprezzate del momento, i Subsonica, djset live, uno spazio reggae ed uno dedicate –come nelle passate edizioni – alle band locali. 

Nell’occasione resteranno aperti tutta le notte le sale espositive del Marca e quelle del Complesso del S. Giovanni e domenica 11,ore 18,  verrà inaugurata la Casa del Cinema in Via Eroi 1799, con la proiezione del film La ballata dei mariti, curata dalla Cineteca della Calabria.

Il programma completo su www.lanottepiccante.com